Ti informiamo che questo sito fa uso di cookie propri e di altri siti al fine di rendere i propri servizi il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Utilizziamo anche cookie di profilazione e di terze parti per proporti comunicazioni commerciali in linea con la tua esperienza di navigazione. Per maggiori informazioni clicca qui. .

Proseguendo con la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. 

  • Mi interessano
    Si prega di verificare la connessione Internet
Link1
xxxx







Infortuni
Helvetia

Le avventure di Magda e Furio: l'infortunio

Il modo più semplice e divertente per conoscere il mondo dell'assicurazione.

7 settembre 2016, Testo: Maurizio Cella

Magda: Furio, perchè non porti Teodosio e Irnerio al parco a giocare un po'?

Furio: Magda, forse è meglio un'altra volta... stasera in metropolitana mi è ceduta la gamba e mi sono accasciato con i crampi...

Magda: Ma hai perso l'equilibrio? E allora devi andare al pronto soccorso e devi sentire il nostro Agente.

Furio: Eh, non lo so... so solo che mi sono ritrovato per terra!

Teodosio: Se però papà si è accasciato non è infortunio...

Magda e Furio si guardano perplessi...

Teodosio: Eh, si! Per infortunio si intende una causa fortuita, violenta ed esterna! E poi siamo sicuri papà che non si tratti di un quadro degenerativo cronico? In fondo tu e la mamma avete comunque una certa età! E poi... voi le leggete le condizioni di polizza? E' tutto scritto li'! E se ci sono dubbi c'è l'Agente!

Magda: Ma lo senti come parla tuo figlio?!? E se avesse ragione? Sicuro di non essere caduto?!?

Furio: ehm... non saprei... forse... forse no...

Teodosio: Tranquillo papà, perchè dovresti avere in garanzia le spese di cura, diaria da ricovero e la malattia. Ci sono le crocette nella polizza! Per fortuna hai proprio un bravo Agente assicurativo!

Furio: Eh... si.... - sottovoce a Magda - ha ragione... ma non facciamoci
sentire... Comunque faccio un salto al pronto soccorso e da lì chiamo l'agente, poi con la macchina li porto un po' sulle giostre così leggono meno polizze e si divertono con gli altri bambini.

 


Per saperne di più
Condividi questa pagina