Cookie Privacy Policy

Questo sito non utilizza cookie di profilazione propri, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze, ma consente l'invio di cookie "terze parti". Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

  • Mi interessano
    Si prega di verificare la connessione Internet
    Purtroppo non abbiamo trovato dati corrispondenti.
Link1
xxxx
  • Menu
  • Chi Siamo







Infortuni
Helvetia

Le avventure di Magda e Furio: l'infortunio

Il modo più semplice e divertente per conoscere il mondo dell'assicurazione.

7 settembre 2016, Testo: Maurizio Cella

Magda: Furio, perchè non porti Teodosio e Irnerio al parco a giocare un po'?
Furio: Magda, forse è meglio un'altra volta... stasera in metropolitana mi è ceduta la gamba e mi sono accasciato con i crampi...
Magda: Ma hai perso l'equilibrio? E allora devi andare al pronto soccorso e devi sentire il nostro Agente.
Furio: Eh, non lo so... so solo che mi sono ritrovato per terra!
Teodosio: Se però papà si è accasciato non è infortunio...

Magda e Furio si guardano perplessi...

Teodosio: Eh, si! Per infortunio si intende una causa fortuita, violenta ed esterna! E poi siamo sicuri papà che non si tratti di un quadro degenerativo cronico? In fondo tu e la mamma avete comunque una certa età! E poi... voi le leggete le condizioni di polizza? E' tutto scritto li'! E se ci sono dubbi c'è l'Agente!

Magda: Ma lo senti come parla tuo figlio?!? E se avesse ragione? Sicuro di non essere caduto?!?
Furio: ehm... non saprei... forse... forse no...
Teodosio: Tranquillo papà, perchè dovresti avere in garanzia le spese di cura, diaria da ricovero e la malattia. Ci sono le crocette nella polizza! Per fortuna hai proprio un bravo Agente assicurativo!

Furio: Eh... si.... - sottovoce a Magda - ha ragione... ma non facciamoci
sentire... Comunque faccio un salto al pronto soccorso e da lì chiamo l'agente, poi con la macchina li porto un po' sulle giostre così leggono meno polizze e si divertono con gli altri bambini.

 

Condividi questa pagina
Please check your internet connection