Cookie Privacy Policy

Questo sito non utilizza cookie di profilazione propri, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze, ma consente l'invio di cookie "terze parti". Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

  • Mi interessano
    Si prega di verificare la connessione Internet
    Purtroppo non abbiamo trovato dati corrispondenti.
Link1
xxxx







Corporate responsibility
Helvetia

Corporate Responsibility

Helvetia racconta della nascita dell'unità dedicata alla Corporate Responsibility.

5 marzo 2014, Testo: Chiara Sanvito

Ma precisamente cosa intendiamo con il termine “Corporate Responsibility”?
Ci riferiamo alla volontà delle imprese di integrare e affiancare alla responsabilità economica anche una responsabilità sociale, che crei valori tangibili e intangibili, per tutto ciò che ruota intorno all’azienda.
Valori vincenti per l’impresa, per le persone, per il territorio e per l’ambiente.
La Corporate Responsibility si traduce nell’applicazione di diversi princìpi: sostenibilità: uso consapevole ed efficiente delle risorse ambientali in quanto beni comuni, capacità di valorizzare le risorse umane e contribuire allo sviluppo della comunità locale in cui l’azienda opera, capacità di mantenere uno sviluppo economico dell’impresa nel tempo; volontarietà: insieme di azioni svolte oltre gli obblighi di legge; trasparenza: ascolto e dialogo con i vari portatori di interesse diretti e indiretti dell’impresa; qualità: in termini di prodotti e processi produttivi; integrazione: visione e azione coordinata delle varie attività di ogni direzione e reparto, a livello orizzontale e verticale, su obiettivi e valori condivisi.
Alcuni esempi: tra le iniziative più importanti sostenute da Helvetia su questo fronte possiamo annoverare la creazione di un Comitato pari opportunità per la diffusione di una cultura di equità tra uomini e donne nell’accesso alle opportunità professionali, il ciclo di mostre “Oltre ciò che resta…” realizzate nel corso del 2013, focalizzate sul tema del disagio sociale nelle sue diverse forme, l’adesione alla campagna ambientale “m’illumino di meno”, volta a sostenere il risparmio energetico con comportamenti quotidiani che limitano l’impatto ambientale dei consumi.
 

Condividi questa pagina