Ti informiamo che questo sito fa uso di cookie propri e di altri siti al fine di rendere i propri servizi il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Utilizziamo anche cookie di profilazione e di terze parti per proporti comunicazioni commerciali in linea con la tua esperienza di navigazione. Per maggiori informazioni clicca qui. .

Proseguendo con la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. 

  • Mi interessano
    Si prega di verificare la connessione Internet
Link1
xxxx







Scenario
Polizze Vita
Previdenza
Consigli dell'esperto

Gli scenari del Welfare

Welfare in crisi: ecco le proposte di assicuratori e consumatori.

1 agosto 2017, Testo: Sergio Viola

Ormai è un dato di fatto: gli Italiani sono alle prese con un sistema di welfare che da generatore di sicurezza sociale è diventato fonte di ansia e preoccupazione e non risponde più alle esigenze dei cittadini.

Infatti, mentre aumenta l’incertezza sul futuro delle pensioni, per ogni nucleo familiare diventa sempre più difficile gestire le spese sanitarie e quelle determinate dalla non autosufficienza di un proprio congiunto. Basti pensare che gli Italiani pagano “di tasca propria” il
18% della spesa sanitaria totale, oltre 500 euro pro capite, e che nel 41,7% delle famiglie almeno una persona ha dovuto rinunciare a una prestazione durante l’anno (Fonte: Censis).

Questo è quanto emerge dagli studi di importanti centri di ricerca come il Censis, che ha recentemente realizzato dei seminari a Bari (6 aprile) e a Firenze (22 giugno) per fare il punto - insieme a rappresentanti delle istituzioni, della società civile e del terzo settore - sulla  situazione del nostro stato sociale a livello nazionale e locale.

Tali iniziative sono realizzate in collegamento con il programma “Gli scenari del welfare” del Forum ANIA-Consumatori, fondazione promossa dall’ANIA che ha sviluppato insieme al Censis e alle associazioni dei consumatori numerosi studi e analisi sul sistema di
welfare, con l’obiettivo di evidenziare le aree di convergenza tra rappresentanti delle imprese di assicurazione e consumatori su questo tema.

COSA PROPONGONO ASSICURATORI E CONSUMATORI

Proprio nell’ambito del Forum, assicuratori e consumatori hanno individuato delle proposte condivise che mirano a promuovere trasparenza, equità, efficienza e affidabilità del sistema italiano di welfare, nonché a stimolare una maggiore attenzione dell’opinione pubblica verso la prevenzione dei rischi legati alla salute e alla vecchiaia. Andiamo ad analizzarle.

In primo luogo, per entrambi è fondamentale fornire un’informazione trasparente, semplice e completa sulla situazione pensionistica a ogni cittadino e sulle prestazioni attese, in modo che possano fare scelte consapevoli per il proprio futuro previdenziale. Per essere realmente completa, tale informazione dovrebbe prevedere anche le prestazioni in caso di invalidità e le prestazioni al nucleo familiare superstite.

Sempre in tema di trasparenza, secondo assicuratori e consumatori sarebbe necessaria anche una comunicazione ai cittadini sui costi effettivi delle prestazioni sanitarie di cui beneficiano, per comparare le spese con la qualità delle prestazioni erogate.


Per saperne di più
Condividi questa pagina