Mi interessano
?
Ti invitiamo a verificare la connessione Internet
Viaggi

Caldo, sole e gite fuori porta: 5 consigli per farsi trovare pronti

Arriva la bella stagione ma non si abbassa la guardia. Gli accessori dell’estate 2020 sono la mascherina e l’igienizzante mani, il primo un vero e proprio vezzo di stile.

16/06/2020

In questa strana estate non mancheranno le nuove regole e le linee guida da seguire, ma torneranno anche i consigli evergreen per fronteggiare il caldo, in totale sicurezza.
Scopriamo qualche utile suggerimento per ritrovare il benessere anche ad alte temperature.

1) Occhio alle bevande, prima di tutto

Bere tanta acqua, mai fredda ed evitare le bibite ghiacciate.
Tutti sanno che l’idratazione è fondamentale durante i mesi estivi e il consiglio è quello di assumere liquidi anche quando non avvertiamo la sete. Ma quello che non tutti conoscono è una vera e propria “controtendenza”: bere acqua a temperatura ambiente e bevande tiepide o addirittura calde, una corretta abitudine per la nostra salute.

Il “tè nel deserto” non è solo un mito letterario dunque, ma una tradizione millenaria di saggezza. Con il gran caldo dell’estate le bevande fredde hanno un effetto di immediato beneficio, ma la sensazione di refrigerio è solo iniziale e temporanea.
Ingerendo un liquido freddo nel nostro organismo accaldato dal clima estivo, aumenta il divario di temperatura tra l’esterno e l’interno del nostro corpo.
Proprio per questa ragione, passati i primi attimi di refrigerio avvertiremo ancora più caldo.
Le bevande calde, come un tè fumante, aumentano la temperatura dell’organismo ma in questo modo il corpo cede calore all’esterno.

Assumendo una bevanda calda il corpo inizia a sudare e in questo modo cede calore che viene assorbito dall’aria. La nostra temperatura inizia a diminuire e nonostante la prima sensazione di caldo soffocante, apporteremo un grande beneficio a tutto l’organismo. La termoregolazione naturale è un metodo infallibile per eliminare le tossine in eccesso. Scegliamo il tè verde, dissetante e ideale per purificarsi, ha inoltre la capacità di dilatare i vasi sanguigni superficiali e questo facilita la traspirazione della pelle.

In caso di spossatezza, ricordate di bere l’acqua di cocco, sempre a temperatura ambiente. Questa bevanda leggera e gradevole è considerata un energy drink naturale, ideale per idratare l’organismo nelle calde giornate estive, potenziare il sistema immunitario e combattere la stanchezza.

2) Dieta “estiva” tra Beta-carotene e salute

Durante i mesi più caldi dobbiamo fare attenzione anche all’alimentazione assicurando l’assunzione di Beta-carotene. Questa sostanza è l’ideale per ottenere un’abbronzatura omogenea e duratura, ma soprattutto è un autentico scudo per la salute dell’epidermide. Il beta-carotene appartiene alla categoria dei carotenoidi, i pigmenti vegetali precursori della vitamina A (retinolo), non solo fonte di vitamina A, è anche un potente antiossidante che la protegge dai radicali liberi.

Alimenti ricchi di beta-carotene sono le carote e tutta la frutta e la verdura arancione. L’ideale è scegliere quella di stagione come le albicocche o il melone, fresco e dissetante. Questa sostanza si trova anche nei cereali, negli oli, nelle patate dolci, nella zucca, negli spinaci, nei pomodori, nei peperoni. Non dimentichiamo la paprika e il peperoncino, anch’essi ricchi di betacarotene.
Ragionando per associazioni di colore, anche il verde vuole la sua parte: il cavolo verde, la lattuga, le bietole, la salvia, la cicoria e il basilico sono alleati importantissimi. Il consumo di questi alimenti facilita l’assunzione della pro-vitamina, al naturale o in centrifughe e frullati ideali per un dissetante break estivo.

Un’altra buona regola è quella di prediligere i piatti freddi. Una valida alternativa alla classica insalata di riso è quella di farro.
Questo cereale è un ingrediente ideale per tanti piatti per il periodo estivo, inoltre mantiene la cottura e non scuoce. L’insalata di farro è una delle tantissime ricette che si possono sperimentare con questo ingrediente della salute. Contiene preziosi sali minerali come potassio, ferro, calcio, sodio e fosforo, vitamine A, del gruppo B, E e K e amminoacidi importanti per la nostra salute come arginina, leucina, lisina, alanina e acido aspartico. E’ inoltre ricchissimo di fibre e conferisce facilmente un senso di sazietà, l’ideale per mantenere la prova costume.

3) Attenti al sole, parte 1: prevenire…

Un’altra regola fondamentale in estate è quella di proteggere la pelle prima, durante e dopo l’esposizione al sole.
Il sole non è solo un piacere, il suo bacio è un toccasana per la salute del corpo e della mente. L’esposizione stimola le endorfine ed è necessaria per sintetizzare la vitamina D.
Oltre alla crema con il fattore di protezione possiamo proteggere la pelle, idratarla e schermarla dai raggi UV con prodotti 100% green.

Per preparare la nostra pelle al sole iniziamo con una maschera freschissima a base di yogurt, cetriolo e un cucchiaio di farina d’avena. Questo impacco è una soluzione pre esposizione, tre ingredienti delicati con la capacità di idratare in profondità l’epidermide prima di mettersi al sole. Durante la stagione estiva la pelle è particolarmente soggetta a disidratazione e tende a squamarsi facilmente, è quindi necessario bere molto per reintegrare i liquidi e agire d’anticipo con delle maschere idratanti.

4) … è meglio che curare!

Come rimedio naturale durante e dopo l’esposizione vengono consigliati gli olii naturali.
Secondo gli ultimi studi questi hanno la capacità di schermare i raggi solari, idratare la pelle e mantenere l’abbronzatura.
L’olio di germe di grano valido anche per la pulizia del viso, in alternativa l’olio di sesamo, di arachidi, di oliva, di avocado e dei semi di cotone.
L’olio di carota è particolarmente adatto da massaggiare sulla pelle umida dopo la doccia soprattutto dopo una giornata al mare, un rimedio delicato che favorisce l’abbronzatura nelle esposizioni successive.

Non tutti sanno che la polvere del legno di sandalo è un segreto antico per proteggere la pelle e schermarla dal sole. Un rimedio tramandato dalla cultura indiana, si applica aggiungendola agli olii naturali per una protezione naturale e profumatissima.

Come doposole naturale è particolarmente indicato il burro di karitè. Un prodotto idratante e lenitivo dà sollievo immediato alla pelle leggermente irritata.
Un toccasana per gli arrossamenti è il gel di aloe vera, ricco di polisaccaridi, soprattutto il glucomannano, indispensabile per l’idratazione.

Pochi sanno che il tè nero è un autoabbronzante naturale, da usare come spray durante la doccia oppure da aggiungere all’acqua della vasca.

5) Infine la valigia: cosa portare assolutamente in vacanza

Infine quando il caldo diventa una sfida, serve la giusta “corazza”. Combattiamo le alte temperature con leggerezza e indossiamo abiti in lino, in cotone o in filato di canapa.

Ultimamente quest’ultima materia prima è ricercatissima nella moda green e si rivela molto adatta alla stagione.
Il corpo con questi tessuti può traspirare e avvertire una sensazione di protezione e benessere. Di giorno scegliamoli chiari, la sera anche abiti scuri ma prediligiamoli sempre larghi per essere comodi e freschi.

Scopri quanto costa l’assicurazione viaggio su misura per te.

Quando parti? In quanti siete? Quanto dura il viaggio?


Per saperne di più
Condividi questa pagina