Il vostro browser non è aggiornato

Si utilizza Microsoft Internet Explorer. Per utilizzare questo sito web senza problemi, si consiglia di installare un nuovo browser (ad esempio Google Chrome, Mozilla Firefox, Apple Safari o Microsoft Edge).

Mi interessano
?
La funzione «Cerca» non è al momento disponibile, la preghiamo di riprovare più tardi.
La invitiamo a contattarci. Al formulario di contatto

Nella casa di riposo: a cosa prestare attenzione?

Quando i genitori o i nonni si trasferiscono in una casa di riposo, vi sono numerosi aspetti da sistemare. Oltre alle assicurazioni, occorre in particolare chiarire tempestivamente la questione delle risorse finanziarie. Dall’inizio del 2021, sono entrate in vigore nuove regole inerenti alle prestazioni complementari, che influiscono anche sull’obbligo di sostentamento.

10 agosto 2021, testo: Hansjörg Ryser, Sandra Biraghi, foto: Deposit

Una persona anziana in una casa di riposo
Il trasferimento in una casa di riposo suscita molte emozioni e domande.

Quando è giunto il momento di trasferirsi? La risposta non è univoca, poiché tale decisione dipende da diversi fattori: difficoltà a stare da soli, mobilità limitata, o semplicemente il desiderio di avere la certezza che in una situazione di emergenza sia sempre presente qualcuno. Se aiutate i vostri genitori o nonni a pianificare il trasferimento e a traslocare in una casa di riposo, qui troverete consigli preziosi al riguardo e anche una sorta incentivo ad avere le idee chiare in merito alle vostre esigenze future.

Queste assicurazioni continueranno a essere importanti

Trasferirsi in una casa di riposo significa anche separarsi da molti oggetti a cui si è affezionati. L’arredamento deve essere ridotto a pochi mobili ed effetti personali. Ciò influisce su un’assicurazione mobilia domestica già sottoscritta: riducete la somma d’assicurazione e date un’occhiata alle assicurazioni complementari. Continuerà a essere utile la copertura in caso di furto, che andrebbe mantenuta con il complemento «furto semplice fuori casa». Con il complemento «all risk», l’Helvetia vi tutela anche in caso di danno e smarrimento degli ausili protesici, come gli apparecchi acustici ad esempio.

Un’assicurazione responsabilità civile privata continua essere indispensabile. Infatti non copre solo i danni causati involontariamente a qualcuno, bensì tutela anche la persona assicurata da richieste di risarcimento ingiustificate. L’Helvetia offre anche una copertura assicurativa in caso di incapacità di discernimento parziale (ad esempio in caso di demenza).

Le case di riposo propongono spesso soluzioni forfetarie a basso costo per entrambe le componenti assicurative. A differenza di un normale trasloco, che non comporta modifiche o cambiamenti a livello di contratti già in essere, la maggior parte delle compagnie assicurative vengono incontro a una modifica del contratto prima della scadenza originariamente concordata. Tuttavia, oltre al premio, confrontate anche le prestazioni dell’offerta con quelle dell’assicurazione precedente. Nel caso di una coppia, se si trasferisce prima solo il/la partner, si può verificare con la precedente compagnia di assicurazione se la copertura assicurativa esistente va mantenuta o se è necessaria un’assicurazione supplementare.

Dapprima vanno utilizzati i propri risparmi

L’impatto di un trasferimento in una casa di riposo è sicuramente notevole dal punto di vista finanziario. Come pagare se la pensione non è sufficiente a coprire le spese di sostentamento e i costi dell’alloggio? Bisogna poter contare sui propri risparmi, non ci sono molte altre alternative. Soluzioni di ripiego come le donazioni o i contratti successori offrono solo un margine di manovra limitato. Ora viene sanzionato addirittura anche chi segue uno stile di vita sfarzoso/eccessivamente dispendioso.

Il nuovo regolamento per le prestazioni complementari

Dal 1° gennaio 2021 sono entrate in vigore nuove regole per poter beneficiare delle prestazioni complementari. Queste possono essere richieste unicamente se il patrimonio è inferiore ai 100’000 franchi per le persone singole e ai 200’000 franchi per i coniugi. Gli immobili ad uso proprio non vengono presi in considerazione. L’importo non computabile del patrimonio è ora pari a 30’000 franchi per chi vive da solo/a e a 50’000 franchi per le coppie. Inoltre le rinunce volontarie alla sostanza che superano il 10% all’anno ora vengono conteggiate come patrimonio. Ciò include anche, a titolo d’esempio, donazioni o anticipi sull’eredità versati ai discendenti.

Obbligo di sostentamento dei figli e dei nipoti

Se i risparmi, le prestazioni della rendita di vecchiaia e le prestazioni complementari non sono sufficienti a finanziare un soggiorno in una casa di riposo, i figli o i nipoti possono essere obbligati a fornire un sostegno. Secondo la Conferenza svizzera delle istituzioni dell’azione sociale (COSAS), tale obbligo sussiste per le persone che vivono da sole con un reddito annuo a partire da 120’000 franchi e per le coppie con un reddito annuo a partire da 180’000 franchi. Per quanto concerne il patrimonio, la soglia è stata fissata a 250’000 rispettivamente 500’000 franchi. Se ci sono figli minorenni tali importi limite aumentano.

Affinché il reddito e i risparmi siano sufficienti a garantire un tenore di vita adeguato anche in una casa di riposo e i figli non vengano penalizzati, bisognerebbe affrontare tempestivamente la questione della pianificazione del pensionamento e della previdenza in vista della vecchiaia. Esperti competenti in materia possono assistervi nella corretta pianificazione di altri aspetti e nella stesura di ulteriori documenti importanti, quali il mandato precauzionale, il testamento biologico, il testamento ed eventuali contratti successori e convenzioni matrimoniali.

Mantenere aggiornata la documentazione, semplificare e organizzare

Un’accurata pianificazione delle questioni previdenziali comprende anche l’assegnazione delle necessarie procure e dei dati di accesso online ai familiari o a un’altra persona di fiducia. I beneficiari della cassa pensione e dell’assicurazione sulla vita devono essere sempre aggiornati. I contratti e gli altri documenti importanti, così come i conti, dovrebbero essere organizzati e archiviati nel modo più chiaro possibile. In qualità di persona di fiducia, aiutate i vostri genitori, nonni o conoscenti a semplificare eventuali depositi di titoli e a controllare la loro struttura di rischio. Queste misure agevolano il trasferimento in una casa di riposo, rendendolo il più sereno possibile. 

Richiedete ora una consulenza in ambito previdenziale!

Affinché le vostre spese di sostentamento e i costi dell’alloggio in una casa di riposo siano coperti in futuro. Con la consapevolezza di beneficiare di una buona copertura, potrete realizzare i vostri piani e i vostri progetti.

Si prega di verificare la connessione a Internet