Mi interessano
?
Ti invitiamo a verificare la connessione Internet
Animali

Bloccati in casa? Con un animale è meglio

I nostri animali sono un prezioso conforto nei periodi in cui siamo costretti in casa ma, come noi, soffrono l’inattività forzata. Qualche consiglio su come comportarsi per una convivenza serena.

17/12/2020, Autore: Marcello Andreetti

Secondo una ricerca condotta dall’osservatorio Coop, durante il lockdown della scorsa primavera o subito dopo, circa 3,5 milioni di italiani hanno adottato un animale da compagnia e altri 4,3 milioni pensano di farlo prossimamente.
Probabilmente la ragione di questo boom è da cercare nel tentativo di riempire il vuoto di socialità e affetti nei periodi di “clausura” forzata. Si tratta di un atteggiamento comprensibile, a patto di tenere sempre presente che cani e gatti non sono un semplice antistress, ma creature sensibili e intelligenti che, come noi, avvertono nervosismo e tensione in presenza di condizioni di vita percepite come problematiche.
Anche quando i proprietari sono più attenti, esiste però il rischio opposto, ovvero quello di “viziare” eccessivamente i propri amici per cercare di alleviargli il disagio di dover restare in casa più del normale. Non a caso nell’ultimo anno sono cresciute ovunque - non solo in Italia - le vendite di gadget, giochi e croccantini per cani e gatti. Attenzione però che il rimedio non sia peggiore del male: non è infatti detto che dispensare biscotti e leccornie a volontà sia il modo migliore di farli felici.

Ti potrebbe interessare anche: “5 segnali per capire se il tuo cane è felice”

Assicurazione animali - Pet Insurance Helvetia MyHome

Scopri di più sulla copertura animali della polizza di Helvetia

Leggi qui

Helvetia Pet Insurance: un gesto d’amore per i tuoi animali

Per il benessere dei tuoi amici pelosi ci vogliono certamente buon cibo, coccole e attenzioni, ma anche senso di responsabilità e consapevolezza da parte tua.
Il miglior gesto d’amore nei loro confronti è dunque garantirgli una protezione a 360°, ad esempio pensando in anticipo a come affrontare eventuali difficoltà o imprevisti di salute.
Quello che ci vuole per poterti definire un buon proprietario è, in altre parole, un’affidabile assicurazione animali, come la specifica garanzia di Helvetia, completa e versatile, con tutte le coperture che potrebbero tornare utili.
Pet Insurance, acquistabile a integrazione della polizza Helvetia MyHome, è la garanzia dedicata agli animali domestici (la copertura si estende fino a 3 cani o gatti), che ti offre piena tranquillità in ogni situazione imprevista: dai problemi sanitari, con il rimborso delle spese veterinarie per interventi chirurgici a seguito di infortunio o malattia, alle consulenze veterinarie e legali, all’invio di un pet sitter in caso tu fossi malato, fino a una linea telefonica dedicata se il cane o il gatto si smarrissero.
Infine tieni presente che anche la copertura Responsabilità Civile, fondamentale in caso di danni a terzi, è presente tra le garanzie dell'assicurazione casa MyHome.

Per approfondire i vantaggi di Helvetia Pet Insurance leggi qui.

“Reclusione” forzata: come la vivono cani e gatti?

I “lockdown” - totali o parziali - di questi ultimi mesi, hanno inevitabilmente sconvolto la quotidianità di tutti noi, generando spesso un senso di frustrazione, tanto negli umani quanto negli animali.
Per quanto riguarda i gatti, i problemi sono decisamente inferiori poiché la casa è il loro “habitat” naturale, e inoltre si tratta di animali con una spiccata autonomia che si relazionano con il padrone solo quando ne hanno voglia.
Molto diversa invece la situazione per i cani: abituati a cercare sempre un’interazione con noi, quando restiamo a casa per tutto il giorno sono sottoposti a continui stimoli e faticano a trovare i propri spazi, mantenendo un livello costante di eccitazione, che può sfociare in inquietudine.
Per questo cerca di dar loro l’opportunità di restare da soli in un’altra stanza, magari offrendogli un apposito oggetto masticabile che li distragga.
Poi, naturalmente, c’è il problema delle uscite, con tutte le limitazioni del caso: senza lunghe passeggiate o escursioni nei boschi e in montagna, ai nostri amici viene a mancare una fondamentale valvola di sfogo, e allora spetta a noi trovare un’alternativa.
Spazio quindi ad attività casalinghe per tenerli impegnati, non soltanto dal punto di vista fisico, che gli permettano di scaricare lo stress.

A che gioco giochiamo?

Per l’equilibrio psicologico del cane sono utilissimi i cosiddetti giochi di attivazione mentale, in cui il cane deve risolvere piccoli problemi con il proprio ingegno: ad esempio aprire una scatola o un cassetto contenenti del cibo, oppure riconoscere un oggetto a richiesta o trovare un biscotto sotto un bicchiere di plastica capovolto in mezzo ad altri vuoti.
Altro gioco sicuramente gradito sarò il classico “cerca”, con gustosi premi nascosti e da scovare solo mediante l’olfatto.
Infine tante ore insieme in casa possono essere l’occasione di insegnare nuovi “trick” al cane: dalle cose più semplici, come “porta”, “lascia” o “seduto”, fino a esercizi più impegnativi come rimettere a posto i giochi o eseguire alcuni esercizi insieme a noi.
Con un pizzico di pazienza si possono ottenere risultati davvero stupefacenti.


Per saperne di più
Condividi questa pagina