Ti informiamo che questo sito fa uso di cookie propri e di altri siti al fine di rendere i propri servizi il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Utilizziamo anche cookie di profilazione e di terze parti per proporti comunicazioni commerciali in linea con la tua esperienza di navigazione. Per maggiori informazioni clicca qui. .

Proseguendo con la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. 

Mi interessano
?
Ti invitiamo a verificare la connessione Internet
Ti piace vincere?

Iscriviti o accedi all'area riservata My Helvetia e partecipa al nostro concorso! In palio ogni giorno 3 Buoni Amazon.it da 25€ l'uno!

Viaggi

L'assicurazione medica negli USA: è davvero utile?

Stai programmando un viaggio negli Stati Uniti? Non dimenticare l’assicurazione sanitaria USA, fondamentale per viaggiare in tutta sicurezza. Scopri come funziona sul Blog Helvetia.

24/10/2019

Un lungo viaggio on the road, attraversando gli Stati Uniti da est a ovest: un sogno condiviso da tante persone. Ma se state programmando un viaggio negli USA non dimenticate che questo meraviglioso Paese si differenzia rispetto all’Italia per numerose consuetudini, in particolare quelle legate alla burocrazia e al sistema sanitario americano, radicalmente diverso rispetto al nostro. Un infortunio o una malattia, negli Stati Uniti, possono comportare una spesa di migliaia (se non decine di migliaia) di dollari; ecco perché stipulare una buona assicurazione sanitaria per gli USA potrà esserti di grande aiuto!

Burocrazia: cosa fare prima di partire

Partire per un viaggio negli Stati Uniti richiede l'adempimento di qualche formalità burocratica. Innanzitutto, è obbligatorio essere in possesso del passaporto elettronico (detto anche passaporto biometrico), in corso di validità. Il passaporto dovrà risultare valido per tutta la durata del periodo di soggiorno negli Stati Uniti; quindi, meglio calcolare con attenzione i giorni rimanenti, se il tuo passaporto è prossimo alla scadenza!

Oltre ad il passaporto, è necessario compilare il formulario ESTA, ed ottenere formale autorizzazione all'ingresso sul territorio americano. Ricorda che la possibilità in ingresso sul territorio americano con ESTA è riservata solo ai cittadini delle nazioni aderenti al programma Visa Waiver Program; se la tua nazionalità non è italiana e non è inclusa nel listato delle nazioni aderenti, o se hai ricevuto un diniego per il rilascio dell'ESTA online, ti invitiamo a contattare l'ambasciata o il consolato più vicini a te per ulteriori informazioni.
L'ingresso con ESTA consente di permanere sul territorio statunitense per non più di 90 giorni; all'ingresso nel Paese dovrai anche mostrare il biglietto di ritorno.

L'assicurazione per gli Stati Uniti: è obbligatoria?

L'assicurazione di viaggio per gli USA non è obbligatoria per l'ingresso, ma è sempre fortemente consigliata. Come sappiamo, il sistema sanitario americano è molto diverso da quello italiano: in assenza di una specifica polizza sanitaria, tutti i costi delle cure (di qualunque tipologia queste siano) sono a carico del cittadino, o nel nostro caso, del viaggiatore. Questo significa che un banalissimo infortunio (una caduta, un piccolo taglio che richiede l'attenzione medica, un incidente o un malore momentaneo) possono raggiungere anche costi elevati; e soprattutto, il denaro deve - nella stragrande maggioranza dei casi - essere corrisposto alla struttura sanitaria immediatamente o quasi. Per dare un'idea dei costi, tutte le cure relative alla frattura di un polso (senza nessun genere di operazione chirurgica) costano, in media, 2500 dollari; prezzo che arriva a 10500 dollari circa nel caso in cui sia necessario un intervento chirurgico. Questi prezzi base variano molto a seconda dello Stato in cui vengono erogate le prestazioni; è bene sapere che esistono enormi differenze territoriali in termini di costi dei trattamenti, così come esistono grandi differenze tra ospedale e ospedale (le strutture più blasonate possono emettere parcelle decine di volte superiori alla media). Stipulare una polizza medica che ti tuteli durante il viaggio è, quindi, decisamente una buona idea: ti permetterà spostarti in serenità e proteggerti a fronte di qualsiasi eventualità che richieda l'attenzione medica sul territorio statunitense.

La polizza assicurativa OK Travel: cosa include?

L'assicurazione OK Travel di Helvetia è pensata proprio per tutelare il viaggiatore da eventuali spese impreviste, soprattutto quelle sanitarie. Sia la formula "basic" che quella "premium" offrono una tutela relativa alle spese sanitarie in viaggio ed un servizio di assistenza 24/7 per qualunque evenienza, come ad esempio le spese di rientro anticipato o quelle relative all'invio di medicinali dall'estero. Per quel che riguarda le spese mediche in viaggio, Helvetia propone una formula davvero competitiva: infatti, tutte le spese sanitarie improcrastinabili sostenute sul territorio statunitense verranno pagate direttamente dalla compagnia assicurativa alla struttura sanitaria. Questo significa che il viaggiatore non dovrà sostenere le spese nell'immediato per poi attendere un rimborso dopo settimane, o addirittura mesi. OK Travel non è solo un'assicurazione Stati Uniti: sottoscrivere questa polizza può essere decisamente utile anche in tutti quei paesi extraeuropei che non adottano un sistema di sanità pubblico e universalmente gratuito come quello italiano, come ad esempio il Giappone o il Canada.

Scopri quanto costa l’assicurazione viaggio USA su misura per te.

Quando parti? Chi viene con te? Quanto dura il viaggio?

La polizza OK Travel è caratterizzata da una grande flessibilità, in modo da potersi adattare al meglio ad ogni budget e ad ogni esigenza di spesa. Durante la fase di sottoscrizione potrai scegliere di includere alcune garanzie accessorie, come l'RC verso terzi, una tutela con indennizzo sui bagagli, ed una tutela caso morte o invalidità permanente durante tutta la durata del viaggio, volo incluso. Per richiedere i preventivi per assicurazione sanitaria OK Travel ti basterà seguire la nostra procedura online; se hai necessità di chiedere ulteriori informazioni, o hai bisogno di una soluzione più personalizzata, ti consigliamo di rivolgerti presso un'agenzia Helvetia.

Grazie alle tutele incluse nella formula OK Travel, un piccolo infortunio non si trasformerà in una terrificante esperienza: se vuoi vivere al meglio la tua esperienza negli Stati Uniti, non dimenticare di sottoscrivere la tua assicurazione viaggio USA!


Per saperne di più
Condividi questa pagina