Mi interessano
?
Ti invitiamo a verificare la connessione Internet
Viaggi

Assicurazione Viaggio USA: New York City Marathon

OK Travel ti dà appuntamento a novembre nella Grande Mela per la maratona più famosa al mondo. Scopri qualche curiosità.

21/10/2019, Autore: Marcello Andreetti

La prima domenica di novembre a New York si svolge dal 1970 la celebre maratona, uno degli eventi sportivi più famosi al mondo. Aggiudicarsi un pettorale è difficile, ma anche soltanto essere presenti in veste di spettatori è comunque un’esperienza unica.
E non dimenticare che se stai programmando un viaggio a New York, che tu sia o meno tra i 50.000 fortunati che parteciperanno alla corsa, Helvetia OK Travel è l’assicurazione viaggio USA che ci vuole per partire in tranquillità, senza il pensiero di eventuali imprevisti.
Spese mediche, smarrimento bagaglio, ritardo del volo, annullamento, Responsabilità Civile… Scegli tu le coperture che preferisci per goderti tutto il divertimento di un viaggio straordinario.
Il vantaggio in più di Helvetia OK Travel è che puoi acquistarla direttamente online anche il giorno stesso della partenza…

Scopri quanto costa l’assicurazione viaggio USA su misura per te.

Quando parti? In quanti siete? Quanto dura il viaggio?

La Maratona di New York in pillole

Scopri cosa c’è da sapere su questo evento straordinario… oltre a qualche curiosità che magari non conoscevi.

3 novembre

La data in cui si corre nel 2019 la New York City Marathon, organizzata come sempre dal New York Road Runners, organizzazione senza fini di lucro che vuole “ispirare” le persone a correre. Si tratta della 49ˆ edizione e vi parteciperanno 52.800 corridori tra professionisti e appassionati, oltre a 2 milioni di spettatori.

Come partecipare?

Le iscrizioni chiudono normalmente a febbraio, perciò niente da fare per questa edizione. Se vuoi provare a iscriverti per l’edizione del 2020, quella del 50°, devi muoverti con largo anticipo.
Per riuscire a ottenere l’ambito pettorale, il modo più semplice è quello di rivolgersi a un operatore specializzato, tra quelli autorizzati ufficialmente dall’organizzazione. Anche in Italia ce ne sono molti e offrono generalmente pacchetti che comprendono iscrizione, volo e pernottamenti. Una volta chiuse le iscrizioni si terrà poi una sorta di lotteria con in palio altri pettorali, riservata però a chi aveva già fatto invano richiesta di iscrizione. Chi ha già partecipato a 15 edizioni, ha invece l’iscrizione garantita a vita.

La tranquillità della giusta copertura

Se scegli l’opzione tutto compreso, verifica sempre i massimali e le esclusioni dell’assicurazione compresa nel pacchetto: potrebbero non essere sufficienti per un’adeguata copertura. Meglio pensarci prima e stipulare una polizza aggiuntiva, considerando ad esempio che negli Stati Uniti la sanità è carissima, e una banale distorsione potrebbe costarti diverse migliaia di dollari.
Con Helvetia OK Travel potrai sempre contare su un’assicurazione viaggio USA versatile e affidabile, su misura per le tue esigenze, che ti garantisce la massima tutela in ogni situazione.

1970

Nell’anno della sua prima edizione, la maratona si svolse interamente dentro i confini di Central Park, con soli 176 partecipanti. Dal 1976 per la celebrazione dei 200 anni dell’indipendenza americana, il percorso divenne quello effettuato ancora oggi, che tocca tutti i 5 distretti della città, con partenza da Staten Island e arrivo a Manhattan in Central Park, passando per Brooklyn, Queens e Bronx.

8 ore e mezza

È il tempo limite per entrare nella lista dei classificati. Il record assoluto, stabilito nel 2011, appartiene al Kenyota Mutai con 2h05’06’’.
Nell’edizione 2018 il tempo medio dei partecipanti è stato di 4h20’.
Gli atleti più anziani della classifica maschile e femminile 2018 sono stati rispettivamente l’86enne Richard Gonzales, che ha concluso la gara in 8h26’, e Ginette Bedard (85 anni), che ha fatto segnare il tempo di 6h19’.

100.000 dollari

Il premio che spetta al vincitore e alla vincitrice. Secondi e terzi classificati si aggiudicano rispettivamente 60.000 e 40.000 dollari.
Il montepremi complessivo ammonta a più di 800.000 dollari, a fronte di un costo d’iscrizione, non proprio a buon mercato, di 358 dollari.

Non solo sport

Lo scenario di contorno della manifestazione è davvero suggestivo e coinvolgente, con una carica speciale agli atleti che arriva dal sottofondo musicale del km 14: la Bishop Loughlin High School Band suona dal vivo la colonna sonora di Rocky, ininterrottamente fino al passaggio dell’ultimo concorrente.
Naturalmente New York in autunno non significa soltanto maratona: anche in questa stagione la città offre moltissime cose da fare e da vedere.
Per saperne di più leggi anche Autumn in New York.


Per saperne di più
Condividi questa pagina