Mi interessano
?
Ti invitiamo a verificare la connessione Internet
  • Capitali baltiche da amare: un viaggio affascinante

    04.10.2022 | Redazione interna | Photo by olezzo on Adobe Stock
    Hai mai pensato in tal senso alle meravigliose capitali baltiche? In questi mesi di primo autunno il freddo è lontano, le giornate sono abbastanza lunghe e, soprattutto, è possibile vivere le bellezze più lucenti tra quartieri e monumenti senza l’ansia del “tutto esaurito”. Cosa volere di più?
viaggio capitali baltiche

Capitali baltiche da amare: un viaggio affascinante

04.10.2022 | Redazione interna | Photo by olezzo on Adobe Stock
viaggio capitali baltiche
Hai mai pensato in tal senso alle meravigliose capitali baltiche? In questi mesi di primo autunno il freddo è lontano, le giornate sono abbastanza lunghe e, soprattutto, è possibile vivere le bellezze più lucenti tra quartieri e monumenti senza l’ansia del “tutto esaurito”. Cosa volere di più?
Scopri di più sulla polizza viaggio

La verità a cui ci dobbiamo abituare è che l’estate è realmente terminata. Si torna alla normalità, alla routine di tutti i giorni e, per tanti, settembre è sempre un periodo difficile da affrontare. Ma a volte per reagire bene al rientro basta pensare... a quando si riparte. L’autunno porta con sé tante possibilità in materia di fughe, vacanze e soluzioni last minute. Torniamo a visitare e a scoprire città d’arte, poli culturali e capitali affascinanti, durante quello che è, a tutti gli effetti, uno dei periodi più romantici dell’anno.

Gioielli del Baltico, con una storia segnata

Un viaggio alla scoperta di tre città bellissime, tutte diverse ma con una storia condivisa e lo stesso affaccio sul mare. Tallinn, la più a nord, in Estonia, Riga, in Lettonia, e Vilnius, la più meridionale, in Lituania.

Tre capitali, una più bella dell’altra, tutte con un centro storico patrimonio Unesco e tutte con la stessa eredità "genetica”, quella di un passato nell’Unione Sovietica. Città che rappresentano stati che hanno combattuto per la loro indipendenza e per un futuro europeo. Come testimonia la “Via Baltica” o “Catena Baltica”, una dimostrazione popolare di unità nella ricerca della libertà: il 23 agosto 1989 quasi due milioni di persone si sono unite per formare una vera e propria catena umana di 600 chilometri che attraversava la Lituania, la Lettonia e l'Estonia. Una pacifica manifestazione politica passata alla storia, che rivela la forza e la determinazione dei popoli baltici e che portò all’indipendenza nei primi Anni ‘90, un orgoglio che si respira nelle loro belle capitali. Un viaggio che attraversa diverse realtà e vive tutto il loro fascino.

Tallinn, la perla del Baltico

Tallinn è la capitale estone, una vera e propria città bomboniera ferma nel tempo, dall’atmosfera fiabesca grazie all’aspetto medievale del centro storico, racchiuso da una cinta muraria splendidamente conservata. Antichi palazzi che si affacciano su stradine acciottolate, piazze e cortili nascosti, chiese e persino la farmacia comunale più antica d’Europa, la Raeapteek, tuttora in attività. Non c’è da stupirsi se questa parte della città sia Patrimonio Unesco.

Il fulcro del centro storico è il bellissimo Palazzo del Municipio, che affaccia sulla piazza principale, Raekoja. Si tratta di un’architettura simbolo, unico esempio di stile gotico baltico in Europa, edificata tra 1402 e il 1404. Si potrebbe ammirare per ore la città vecchia vagando senza una meta, ma il consiglio è quella di viverla: visitare, ad esempio, una delle belle gallerie d’arte adibite nei vecchi magazzini, sorseggiare un tè in una delle tante eleganti caffetterie e lustrarsi gli occhi tra le chincaglierie dei negozietti di artigianato.

Spostati dal cuore della città vecchia per visitare il Palazzo Kadriorg oggi la sede della Collezione d'arte straniera del Museo d'Arte dell'Estonia, un edificio che testimonia un passato legato alla Russia, costruito per volere di Caterina I su progetto dell'architetto italiano Nicola Michetti. Un’altra testimonianza che racconta dei tempi che furono - non particolarmente amata dagli estoni ma indubbiamente da vedere per la sua bellezza - è la Cattedrale ortodossa di Aleksandr Nevskij dalle inconfondibili cinque cupole a cipolla, situata sulla collina di Toompea: un simbolo che troneggia la città ricordandole le memorie.

Riga, la più romantica con un tocco Art Nouveau

Riga è la capitale lettone, una città in divenire che affaccia sullo scorrere del fiume Daugava. Il profilo gotico delle guglie la disegna austera, ma basta addentrarsi nel suo centro storico per svelare un’atmosfera elegante ed accogliente.

La città vecchia, situata tra il fiume e il canale Pils, affonda le radici in due epoche diverse: una parte è medievale, l’altra ottocentesca, caratterizzata dallo stile Art Nouveau. Il centro storico è Patrimonio Unesco e svela degli autentici gioielli, come il maestoso Duomo di Riga che risale al XIII secolo, caratterizzato da uno stile romanico. Bellissima anche Piazza del Municipio dove svetta il simbolo della città, la Casa delle Teste Nere, l’edificio più bello e significativo di Riga in cui ha vissuto anche Wagner, oggi sede di un museo che ripropone l’artigianato di un tempo. Il nome singolare deriva da una confraternita di giovani mercanti tedeschi, ricchi e celibi, che prosperavano in città nel XII secolo, e la struttura è una ricostruzione filologica dell’originale, la quale andò perduta durante la seconda guerra mondiale.

L’edificio è una rivalsa di bellezza in stile gotico - rinascimentale, sulla distruzione che colpì duramente la città. Da non perdere anche il Centrs, il quartiere Art Nouveau, dove svettano tantissimi edifici dalle facciate originali. Forse l’anima più iconica e al tempo stesso unica di Riga!

Vilnius, la bella barocca

Vilnius è la capitale lituana famosa per il centro storico barocco più grande in Europa, patrimonio dell’umanità anch’esso. Un intreccio di vicoletti tortuosi dove il tempo sembra essersi fermato, un’atmosfera da favola soprattutto lungo la via più nota, quella del Castello, chiamata dai locali Pilies Gatvè.

In questo chilometro pittoresco non mancano mai le bancarelle che vendono ogni genere di prodotto artigianale e souvenir fatti a mano. Se si desidera ammirare un panorama sui tetti color ocra del centro storico, inerpicati sulla Collina di Gediminas seguendo le scalette che salgono sino alla cima, dove si trovano i resti dell’antico Castello (oppure sali comodamente con la funicolare). Il belvedere più bello si gode dalla torre, interamente ricostruita e sede di un museo storico.

Suggestive e candide le architetture della Cattedrale di Vilnius, dedicata a Stanislao e Vladislao, risalente al XIII secolo ma più volte rimaneggiata, e il Palazzo dei Granduchi di Lituania, edificato nel XVII secolo, ricostruito perfettamente seguendo l’originale stile barocco.

Mete significative della città sono anche l’ex sede del KGB, oggi museo che testimonia il drammatico periodo della dittatura sovietica, e la Repubblica di Uzupis, un quartiere sui generis dove vige la totale libertà: un luogo pittoresco abitato da artisti e prediletto da intellettuali e bohémien. Merita una tappa per tuffarsi nella sua particolare atmosfera e fermarsi in qualche galleria d’arte o in un caffè, magari per leggere un libro in qualche lingua europea: anche questo è un’importante testimonianza di una società che guarda fiduciosa al futuro.
 

Assicurazione viaggio
Scopri l'assicurazione modulabile per viaggiare senza pensieri in giro per il mondo.

Le capitali baltiche, quindi, sono davvero perfette per una fuga di un weekend (se si opta una città soltanto); ma anche un tour, per chi può, non è assolutamente da disdegnare, anzi. Non ci si annoia mai e, grazie alle diverse sfaccettature di ogni Paese, è possibile scoprire sempre angoli differenti e intriganti. Il consiglio base, però, è comunque quello di scegliere un’assicurazione viaggio che possa rendere questa vacanza d’autunno libera da qualsiasi preoccupazione: così avrai la tutela sul bagaglio, sui ritardi di voli e problematiche legate alla cancellazione, senza sottovalutare la copertura delle spese mediche e l’assistenza 24 ore su 24. Helvetia OK Travel è la polizza giusta in ogni situazione, che tu scelga la formula Basic o Premium. La scelta da fare per una partenza senza pensieri!

Fai ora il tuo preventivo assicurazione viaggio

Calcola il premio in base alle tue esigenze che sono uniche come le tue vacanze e acquista online la tua assicurazione in pochi click.


  • © 2022 Helvetia Compagnia Svizzera d'Assicurazioni SA - P.IVA 01462690155 - Iscr. Albo Gruppi Ass. n° ord. 031 - Helvetia Vita S.p.A. - P.IVA 03215010962 - Società soggetta alla Direzione ed al Coordinamento della Helvetia Compagnia Svizzera d'Assicurazioni SA Rappresentanza Generale e Direzione per l'Italia - Società con Socio Unico - Iscr. Albo Imprese Ass. n° 1.00142 - Iscr. Albo Gruppi Ass. n° ord. 031 - Helvetia Italia Assicurazioni - C.F.02446390581 - P.IVA 07530080154 - Società soggetta alla Direzione ed al Coordinamento della Helvetia Compagnia Svizzera d'Assicurazioni SA Rappresentanza Generale e Direzione per l'Italia - Società con Socio Unico - Iscr. Albo Imprese Ass. n° 1.00062 - Iscr. Albo Gruppi Ass. n° ord. 031 - Società soggette alla vigilanza dell'IVASS (www.ivass.it)
    · 
  • Via Cassinis, 21
    · 
  • 20139 Milano
    · 
  • 02 5351.1