Questo sito non utilizza cookie di profilazione propri, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze, ma consente l'invio di cookie "terze parti". Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

  • Mi interessano
    Si prega di verificare la connessione Internet
    Purtroppo non abbiamo trovato dati corrispondenti.
Link1
xxxx
Aziende

Leasing, un boom che non si arresta

Il 2017 ha fatto registrare un importante sviluppo dei contratti di leasing per beni strumentali con valori che non si registravano dal 2007. Cosa propone Helvetia?

08 marzo 2018, Autore: Gabriele Frigerio

Il 2017 ha fatto registrare un importante sviluppo dei contratti di leasing per beni strumentali con valori che non si registravano dal 2007.

La crescita è dovuta sia al positivo trend del settore meccanico, in particolare per le aziende con una forte componente di export, sia agli incentivi posti in essere dal Governo attraverso il rifinanziamento della cosiddetta “Legge Sabatini”.

Si tratta in pratica di un’agevolazione messa a disposizione dal Ministero dello Sviluppo Economico per facilitare gli investimenti delle piccole e medie imprese, sotto forma di finanziamenti per acquistare o acquisire in leasing beni strumentali, quali macchinari, attrezzature, computer, software, ecc.

Concretamente, le aziende che decidono di ammodernare i propri impianti utilizzando contratti di leasing possono contare su diversi vantaggi:

  • riduzione degli interessi;
  • contributi a fondo perduto erogati dal Ministero dello Sviluppo Economico;
  • possibilità di sfruttare aliquote di ammortamento particolarmente vantaggiose.

L'utilizzo combinato di questi incentivi viene chiamato “tecno-Sabatini” per sottolineare l'orientamento verso i settori più avanzati e dinamici del panorama industriale italiano.

Una copertura dedicata
Anche per il 2018 le prospettive di sviluppo restano ampiamente positive, per questo nell'ambito del sistema d'offerta delle “Specialty Lines” di Helvetia rientra anche la copertura “Leasing beni strumentali”, che assicura in forma “All Risks” i danni accidentali ai beni coperti dal contratto di leasing, oltre eventuali danni a terzi. Il target di riferimento per questa copertura è rappresentato da macchinari standard per l'industria alimentare, metalmeccanica e manifatturiera, ma possono essere valutati anche apparecchiature per altri settori industriali se d’interesse in una più ampia ottica commerciale.

Caratteristiche del prodotto
La polizza Leasing beni strumentali fornisce una garanzia di tipo “All Risks” ai beni strumentali acquistati mediante leasing.

La polizza si struttura in due sezioni principali, eventualmente integrate da clausole particolari aggiuntive:

  • sezione danni diretti (es. incendio, furto, eventi naturali);
  • responsabilità Civile verso terzi per i danni derivanti dalla proprietà del bene (banca o istituto di leasing).

La polizza infine, prevede sempre una clausola di vincolo in favore della banca o dell’istituto di leasing proprietario del bene, fino al termine del contratto di leasing stesso.


Per saperne di più
Condividi questa pagina