Ti informiamo che questo sito fa uso di cookie propri e di altri siti al fine di rendere i propri servizi il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Utilizziamo anche cookie di profilazione e di terze parti per proporti comunicazioni commerciali in linea con la tua esperienza di navigazione. Per maggiori informazioni clicca qui. .

Proseguendo con la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. 

  • Mi interessano
    ?
    Ti invitiamo a verificare la connessione Internet
Link1
xxxx







Corporate responsibility

Helvetia & Telefono Donna: "C'è Chi dice NO!"

Con l'obiettivo di veicolare messaggi positivi e costruire azioni concrete circa il tema della violenza sulle donne, Helvetia avvia una nuova parterniship con l'Associazione no profit "Telefono Donna" da anni impegnata su questo fronte.

13/06/2019, Autore: redazione interna

«Qualsiasi atto di violenza che, per motivi di genere, provochi o possa verosimilmente provocare danno fisico, sia esso sessuale o psicologico, comprese le minacce di violenza, la coercizione o la privazione arbitraria della libertà personale, sia nella vita pubblica che privata»: così, le Nazioni Unite definiscono il concetto di violenza sulle donne nella dichiarazione del 1993, art.1.


In Italia, il dramma della violenza di genere si presenta con cifre sempre più esorbitanti e preoccupanti: il fenomeno, fortemente diffuso, è parte integrante della nostra cronaca quotidiana e riguarda tutti, siano essi vittime, autori o testimoni.
Helvetia, in qualità di Gruppo assicurativo impegnato concretamente nella costruzione di una Responsabilità sociale d'impresa, si schiera nettamente contro ogni forma di violenza sulle donne.
Per tale motivo, con l'obiettivo di informare, sensibilizzare e contribuire ad arginare il fenomeno, lancia il progetto "C'è Chi dice NO!"


L'iniziativa è stata avviata a Marzo attraverso la definizione di una nuova partnership con l'Associazione no profit "Telefono Donna", fondata l'8 marzo 1992 da Stefania Bartoccetti.
"Telefono Donna" è un'importante realtà che opera da anni sul territorio italiano contro la violenza sulle donne attraverso un servizio di ascolto attivo disponibile 24 ore su 24
Con questa collaborazione, Helvetia ha deciso di devolvere, attraverso la campagna donazioni #ConResponsabilità, una parte delle sue risorse economiche a sostegno delle attività promosse da quest'associazione, rinnovando indirettamente anche il legame con l'Ospedale Niguarda CA' Granda di Milano, principale partner di "Telefono Donna".


Nel mese di Maggio, con il coinvolgimento di alcune dipendenti di Helvetia, è stato inoltre realizzato un video - spot con l'obiettivo di veicolare un forte messaggio sul posizionamento del Gruppo circa questa importante problematica.
L'11 Giugno, infine, Helvetia ha ospitato "Telefono Donna" nella sua sede di Milano organizzando un incontro informativo sulla problematica della violenza sulle donne, rivolto a tutti i dipendenti.
Al meeting sono intervenuti, oltre ai rappresentanti di Helvetia, Stefania Bartoccetti, fondatrice di "Telefono Donna", Fulvio Palmieri, sociologo di Milano, Ilaria Scaccabarozzi, avvocato penalista e Paola Aquaro psicologa, i quali hanno fornito un quadro complessivo sull'argomento in termini di numeriche, casistiche, impatti sociali, sistema di supporto e aspetti normativi.


"La violenza pretende di essere la soluzione di un problema. In realtà è il problema."

(Friedrich Halker)


#CR_per il Sociale!


Per saperne di più
Condividi questa pagina