Il vostro browser non è aggiornato

Si utilizza Microsoft Internet Explorer. Per utilizzare questo sito web senza problemi, si consiglia di installare un nuovo browser (ad esempio Google Chrome, Mozilla Firefox, Apple Safari o Microsoft Edge).


Mi interessano
?
La funzione «Cerca» non è al momento disponibile, la preghiamo di riprovare più tardi.
La invitiamo a contattarci. Al formulario di contatto

L’assemblea generale elegge Thomas Schmuckli quale presidente del Consiglio d’amministrazione

All’assemblea generale ordinaria dell’Helvetia Holding gli azionisti hanno eletto Thomas Schmuckli quale presidente del Consiglio d’amministrazione. Con Luigi Lubelli l’assemblea ha eletto altresì un nuovo membro nel Consiglio d’amministrazione. Tutte le proposte del Consiglio d’amministrazione sono state accolte.
29.04.2022 | Comunicati stampa
20220429_pic_generalversammlung.jpg
Dopo essere stata svolta entrambi gli anni scorsi senza presenza fisica degli azionisti, la 26a assemblea generale ordinaria dell’Helvetia Holding SA è stata effettuata di nuovo con la partecipazione in loco alla Olma Messe di San Gallo. I 1 810 azionisti presenti aventi diritto di voto (rappresentanza del 64.8% del capitale azionario) hanno approvato la relazione annuale (sulla gestione), il conto annuale e il conto d’esercizio 2021. Inoltre, hanno sgravato il Consiglio d’amministrazione e la Direzione del Gruppo dalle loro responsabilità inerenti alle attività nell’esercizio scorso.
 
La presidente auspica una previdenza per la vecchiaia sicura per la Svizzera
Nella sua relazione la presidente Doris Russi Schurter ha illustrato l’esigenza di una riforma nella previdenza per la vecchiaia, che a fronte dei cambiamenti demografici non è solo urgente ma anche tassativa. «La sfida è nota da molto tempo: viviamo sempre più a lungo. La generazione dei baby boomer sta andando in pensione. E questo ci costa più di quanto incassiamo con i contributi. Anche perché ormai non percepiamo più alcun interesse sul capitale», spiega Doris Russi Schurter abbozzando direttamente una possibile soluzione: occorre «risparmiare di più, versare un po’ meno ma più a lungo nonché lavorare un po’ più a lungo». Concludendo poi fermamente: «La Svizzera merita una previdenza per la vecchiaia sicura».
 
Il nuovo periodo strategico è iniziato alla grande
In occasione dell’assemblea generale, Philipp Gmür, Group CEO dell’Helvetia, fornisce informazioni in merito al risultato molto positivo dell’esercizio 2021. Grazie alla crescita redditizia, a un contributo sostanziale della società spagnola Caser e a un risultato degli investimenti estremamente positivo l’Helvetia è riuscita a incrementare nettamente l’utile e il volume d’affari.
 
Il nuovo periodo strategico helvetia 20.25 è iniziato nel migliore dei modi, con un investimento nell’ambito della convenience per il cliente. Si intende così lanciare ora anche sui mercati nazionali europei il modello operativo di successo di Smile, il lifestyle brand digitale tra gli assicuratori in Svizzera. Il lancio ha avuto luogo in Austria. L’obiettivo è fare in modo che Smile si imponga quale assicuratore online leader del mercato entro la fine del periodo strategico.
 
«L’esercizio 2021 è stato molto positivo per l’Helvetia. Abbiamo conseguito i risultati prospettati. Con la strategia helvetia 20.25 abbiamo conseguito un ulteriore sviluppo dinamico dell’Helvetia, come indicano i primi esempi di attuazione della strategia», afferma Philipp Gmür, Group CEO dell’Helvetia.
 
Aumento dei dividendi del 10%
L’assemblea generale ha approvato un dividendo pari a CHF 5.50 per azione (anno precedente: CHF 5.00). Con questo aumento dei dividendi del 10% gli azionisti hanno beneficiato dell’andamento positivo dell’esercizio 2021 nonché dell’acquisizione riuscita di Caser e dunque del connesso rafforzamento della redditività e della capacità di corrispondere dividendi.
 
Thomas Schmuckli è stato eletto presidente
Gli azionisti hanno scelto il nuovo presidente: Thomas Schmuckli, che dal 2018 è membro e vicepresidente del Consiglio d’amministrazione dell’Helvetia Holding SA. Inoltre, dal 2019 amministra il Consiglio d’amministrazione di Patria Società cooperativa, azionista di riferimento dell’Helvetia, ma si ritirerà da questo mandato con effetto dal 13 maggio 2022.
 
Doris Russi Schurter, l’attuale presidente del Consiglio d’amministrazione, ha scelto di non candidarsi per un’eventuale rielezione a causa, come già annunciato, di una disgrazia che ha colpito la sua famiglia. In occasione dell’assemblea generale, Thomas Schmuckli ha lodato i traguardi da lei conseguiti per il bene l’Helvetia: «Doris Russi Schurter ha contribuito a plasmare in maniera decisiva l’ulteriore sviluppo dell’Helvetia quale azienda fornitrice di servizi do calibro europeo. A nome dell’intero Consiglio d’amministrazione ringrazio di cuore Doris Russi Schurter per il proficuo operato pluriennale a favore dell’Helvetia».
 
Luigi Lubelli entra a far parte del Consiglio d’amministrazione
Gli azionisti hanno eletto quale nuovo membro del Consiglio d’amministrazione Luigi Lubelli, il quale vive in Spagna e vanta un’esperienza pluriennale in ambito operativo e strategico nel settore assicurativo nei mercati nazionali importanti per la nostra azienda in Italia e in Spagna. A fronte della limitazione nella durata del mandato per i membri del Consiglio d’amministrazione il prof. Christoph Lechner non si è più candidato per essere rieletto.
 
Remunerazioni approvate
L’assemblea generale ha inoltre approvato integralmente la componente remunerativa fissa spettante ai membri del Consiglio d’amministrazione, nonché le componenti remunerative fisse e variabili della Direzione del Gruppo. Infine, Schmuki Bachmann Avvocati, San Gallo è stato nominato rappresentante indipendente e KPMG SA (Zurigo) sarà nuovamente l’ufficio di revisione incaricato.

Informazioni di contatto
Analisti
Philipp Schüpbach
Responsabile Investor Relations
Telefono: +41 58 280 59 23
investor.relations@helvetia.ch
Media
Jonas Grossniklaus
Responsabile Media Relations
Telefono: +41 58 280 50 33
media.relations@helvetia.ch