Il vostro browser non è aggiornato

Si utilizza Microsoft Internet Explorer. Per utilizzare questo sito web senza problemi, si consiglia di installare un nuovo browser (ad esempio Google Chrome, Mozilla Firefox, Apple Safari o Microsoft Edge).


Mi interessano
?
La funzione «Cerca» non è al momento disponibile, la preghiamo di riprovare più tardi.
La invitiamo a contattarci. Al formulario di contatto

Helvetia registra una crescita dei volumi, dell’utile e del dividendo – Smile sbarca in Europa

24.03.2022 | Comunicato ad hoc ai sensi dell’art. 53 RQ
Guarda la video con il CEO Philipp Gmür

Dati principali della chiusura annuale 2021 in sintesi:
 
Crescita redditizia in tutti i mercati

  • Nell’esercizio 2021 Helvetia è riuscita a mettere a segno una crescita redditizia, portando il volume d’affari a CHF 11 222,2 mln.
  • Motori di questo sviluppo sono stati l’espansione organica ampiamente sostenuta negli affari Non-vita e i prodotti vincolati a investimenti negli affari Vita. Un contributo altrettanto significativo è giunto dal primo esercizio intero di Caser all’interno del Gruppo Helvetia.
  • Il risultato IFRS al netto delle imposte è salito a CHF 519,8 mln. (2020: CHF 281,7 mln.).
  • Tale incremento è frutto del solido sviluppo dei risultati attuariali, dell’eccellente contributo agli utili da parte di Caser, per circa CHF 72 mln., nonché dell’ottima performance degli investimenti.

Aumento del 10% del dividendo

  • Il Consiglio d’amministrazione propone all’Assemblea generale di aumentare del 10% il dividendo a CHF 5.50 per azione.
  • Questo aumento del dividendo riflette il buon andamento degli affari e la migliore capacità di utile a seguito dell’acquisizione di Caser.

Nuova avventura per Smile in Austria e in altri mercati aziendali

  • Il progresso conseguito da Smile, l’assicuratore online leader in Svizzera, è molto soddisfacente e con il 12% si colloca di gran lunga al di sopra del mercato. Ora Helvetia lancia il modello operativo vincente di Smile nei mercati nazionali europei.
  • L’esordio avverrà in Austria: l’obiettivo è consolidare Smile sul mercato quale leader dell’assicurazione online, entro la fine del periodo strategico.

Sostenibilità: Helvetia punta a raggiungere almeno il rating MSCI «A»

  • Con la sua strategia per la sostenibilità 20.25, Helvetia pone l’enfasi su ambiente, prodotti, investimenti responsabili e sul radicamento integrale del principio della sostenibilità nella propria cultura aziendale.
  • Helvetia si è posta come obiettivo di raggiungere entro il 2025 almeno il rating «A» nell’ambito dell’MSCI.
«Helvetia si lascia alle spalle un esercizio 2021 coronato dal successo. Quello che più mi rallegra è che con Caser diamo ciò che abbiamo promesso. Per i nostri azionisti questo si tradurrà in un netto aumento del dividendo. In futuro anche i nostri clienti dei mercati europei dovranno poter beneficiare del vantaggioso modello operativo di Smile. È con questo spirito che portiamo avanti l’attività di fornitore europeo di servizi finanziari in linea con la strategia helvetia 20.25», così commenta l’ottimo risultato Philipp Gmür, Group CEO di Helvetia.
 
Solidità dei risultati attuariali, significativo contributo agli utili di Caser e buon andamento degli investimenti
Nell’esercizio 2021 il risultato IFRS al netto delle imposte è salito a CHF 519,8 mln. (2020: CHF 281,7 mln.). La crescita redditizia, il significativo contributo agli utili da parte di Caser per circa CHF 72 mln. e l’ottimo risultato degli investimenti sono stati i principali artefici dell’incremento degli utili.
 
Nel settore Non-vita il risultato IFRS al netto delle imposte ha registrato un forte aumento rispetto all’anno precedente, salendo a CHF 389,3 mln. (2020: CHF 258,5 mln.). Il risultato del settore Vita è migliorato sensibilmente rispetto all’anno precedente passando a CHF 304,1 mln. (2020: CHF 167,1 mln.). Nel 2021 il settore Altre attività si è attestato a CHF -173,6 mln. (2020: CHF -143,9 mln.).
 
Allettante aumento del 10% del dividendo
Il Consiglio d’amministrazione ha proposto all’Assemblea generale per questo esercizio un aumento del dividendo del 10% rispetto all’anno precedente, a CHF 5.50 per azione. Gli azionisti beneficiano così dell’andamento positivo dell’esercizio 2021, nonché della fruttuosa acquisizione di Caser e del conseguente rafforzamento della capacità di utile e di dividendo.
 
Il volume d’affari supera gli 11 miliardi
In linea con la strategia, nell’esercizio 2021 il Gruppo Helvetia ha proseguito nella sua fase di espansione mirata, mettendo a segno una crescita netta e redditizia in particolare negli affari Non-vita e negli affari Vita vincolati a investimenti. Nel complesso il volume d’affari si è attestato CHF 11 222,2 mln. (2020: CHF 9 713,6 mln.). Estremamente positiva è stata la crescita organica del 5,8% (in valuta originale). Alla crescita ha inoltre contributo il primo esercizio intero di Caser all’interno del Gruppo Helvetia, con una percentuale del 60% circa.
 
Gli affari Non-vita, progrediti del 22% (in valuta originale), hanno fornito un contributo molto positivo. Helvetia esibisce una crescita organica solida, sostenuta da tutti i settori e i mercati nazionali (+9,8% in valuta originale). Un contributo positivo è inoltre giunto dall’acquisizione di Caser.
 
Gli affari Vita hanno registrato un progresso del 6,3% (in valuta originale). Molto positiva è stata l’evoluzione dei prodotti preservanti il capitale e vincolati a investimenti nel settore Vita individuale (+24,8% in valuta originale).
 
Helvetia ha compiuto un balzo in avanti decisivo con i ricavi derivanti dagli affari Servizi e commissioni, saliti a CHF 354,4 mln. con un incremento del 56% (in valuta originale) rispetto all’anno precedente. L’espansione è riconducibile alla robusta crescita organica del 13,2% in valuta originale, nonché a Caser e alle rispettive attività non assicurative, in particolare nel ramo sanitario. Lo scorso anno Caser ha contributo con CHF 211,8 mln. ai ricavi derivanti dagli affari Servizi e commissioni.
 
Combined ratio solido malgrado i danni delle intemperie
Da fine giugno a metà luglio sull’Europa si sono abbattute tempeste di grandine e piogge torrenziali, che hanno provocato danni ingenti, mai verificatisi negli ultimi dieci anni. Le forti intemperie estive hanno causato complessivamente un onere netto per sinistri di CHF 125,6 mln. (prima delle tasse), per la maggior parte in Svizzera e in Germania. Ciò ha avuto ripercussioni sul combined ratio netto, che con il 94,8% si è collocato leggermente al di sopra dell’anno precedente (2020: 94,0%).
 
Margine robusto per i nuovi contratti negli affari Vita nella fascia di riferimento
Il margine sui nuovi contratti si è attestato al 2,5% (2020 senza Caser: 2,6%), ampiamente entro la fascia di riferimento del 2%-3%.
 
Buono il risultato degli investimenti
I ricavi correnti da investimenti finanziari e da immobili del Gruppo per un ammontare di CHF 1 831,3 mln. risultano più che raddoppiati rispetto all’anno precedente (2020: CHF 840,6 mln.) in virtù di un netto miglioramento del contributo di utili e perdite agli investimenti di capitale. Comprende ricavi correnti da investimenti di capitale pari a CHF 882,5 mln. (anno precedente: CHF 888,5 mln.). Il rendimento diretto è stato dell’1,6% (anno precedente 1,7%).
 
La capitalizzazione si conferma solida
La capitalizzazione rimane comunque robusta: Helvetia stima che al 1° gennaio 2022 la quota SST si attesti sopra il 240% (fine 2021: 234%).
 
Smile sbarca in Europa e si prepara a diventare il fornitore online leader in Austria
Il primo anno dell’attuazione della strategia helvetia 20.25 si è chiuso positivamente. Helvetia ha investito soprattutto nella comodità per il cliente, come dimostra Smile, l’assicuratore online leader in Svizzera che ha messo a segno uno sviluppo fulmineo: lo scorso anno la crescita dei premi è stata dell’11,8% a CHF 111 mln. A ciò si accompagna l’ottima redditività, che nel periodo 2016-2021 si è tradotta all’incirca in un combined ratio netto del 90% in media. Il successo di Smile affonda le radici nel posizionamento come brand lifestyle digitale. Nel 2021 Smile è stata infatti la prima assicurazione europea a lanciare un modello cosiddetto «Freemium», con il quale anche i non clienti possono usufruire di servizi gratuiti.
 
Ora Helvetia intende adattare gradualmente l’esclusivo modello vincente di Smile ai mercati nazionali europei: l’esordio avverrà nel corso dell’anno in Austria e nel 2023 in Spagna. Philipp Gmür spiega: «Le esigenze della clientela evolvono verso modelli di business digitali. È nostra intenzione cogliere questa opportunità e partecipare attivamente allo sviluppo della distribuzione online nei mercati nazionali europei. Il primo obiettivo è trasformare Smile nell’assicuratore online leader in Austria entro la fine del 2025, facendo leva sulla comodità per il cliente, unica nel suo genere».
 
Helvetia si pone un ambizioso obiettivo di sostenibilità
Quale fornitore europeo di servizi finanziari, Helvetia vuole contribuire allo sviluppo sostenibile dell’economia e della società. La strategia di sostenibilità 20.25 pone quindi l’enfasi su ambiente, prodotti, investimenti responsabili nonché sul radicamento integrale della sostenibilità nella cultura aziendale. L’obiettivo prioritario è il miglioramento del rating MSCI fino a raggiungere almeno «A» entro il 2025.
 
In quest’ottica Helvetia può contare su diversi successi. Ne sono un esempio la neutralità carbonica delle proprie attività a partire dal 2017, l’adesione ai principi ONU per l’investimento responsabile (Principles for Responsible Investment, PRI) nel 2020 e il lancio di una strategia d’investimento responsabile nel 2021. «Quella assicurativa è un’attività di lungo periodo. Ecco perché il valore di un modo di agire sostenibile fa parte del nostro DNA. Con la strategia di sostenibilità ci siamo dati per la prima volta degli obiettivi in questo ambito. Siamo certi che così facendo non solo contribuiremo allo sviluppo dell’economia e della società, ma creeremo anche valore per i nostri clienti, azionisti e collaboratori», spiega Philipp Gmür.
 
Elezioni del Consiglio d’amministrazione
Come annunciato alla fine del 2021, la presidente del Consiglio d’amministrazione, Doris Russi Schurter, e il membro del Consiglio d’amministrazione Christoph Lechner non potranno essere rieletti. Tutti gli altri membri del Consiglio d’amministrazione saranno proposti all’Assemblea generale per la nomina per un altro anno di mandato. Quale nuovo presidente del Consiglio d’amministrazione verrà quindi proposto Thomas Schmuckli, mentre Luigi Lubelli sarà il nuovo membro del Consiglio d’amministrazione.
 
Cifre salienti

Informazioni di contatto
Analisti
Philipp Schüpbach
Responsabile Investor Relations
Telefono: +41 58 280 59 23
investor.relations@helvetia.ch
Media
Jonas Grossniklaus
Responsabile Media Relations
Telefono: +41 58 280 50 33
media.relations@helvetia.ch